L'écu de France, un ristorante gourmet nel cuore di un sito storico sulle rive della Marna (94)

< >
Da Rizhlaine de Sortiraparis · Foto di Rizhlaine de Sortiraparis · Pubblicato su 10 giugno 2024 alle 15:37
L'Écu de France è un ristorante francese gourmet nel cuore di un'antica locanda del 1717 sulle rive della Marna. Un buon indirizzo nella Val-de-Marne che merita una visita!

Se Parigi ha molto da offrire ai buongustai con i suoi numerosi ristoranti, più lontano, nella regione dell'Île-de-France, si trovano indirizzi con ambientazioni uniche che difficilmente si trovano altrove nella Città della Luce. Un esempio è l'Écu de France, un ristorante pittoresco a Chennevières-sur-Marne, nella regione francese della Val-de-Marne( ).

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1459L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1459L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1459L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1459

Il sito stesso è ricco di storia. Si tratta di un'antica locanda per allenatori risal ente al 1717. Una piastrella di ceramica all'ingresso, che rappresenta la regione dell'Île-de-France, colloca il locale e ci ricorda che non siamo molto lontani dalla capitale. Tuttavia, l'ambiente ci porta lontano dal trambusto di Parigi e ci dà persino l'impressione di essere fuori dal tempo.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1548L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1548L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1548L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1548

L'Écu de France ha un'atmosfera speciale, quella di una casa con una forte identità. Va detto che questo ristorante è un'azienda familiare, gestita dalla famiglia Brousse da quattro generazioni, la cui avventura è iniziata nel 1920. Ovunque si guardi, si notano dettagli sparsi qua e là che incuriosiscono e divertono, contribuendo al folclore del luogo. Un cartello appeso al tetto suggerisce "Pensa alla pancia e spendi", mentre si passa davanti a un pozzo dei desideri e a una barba portafortuna per entrare nell'Écu de France. Scopriamo poi una sala rustica che sembra un gabinetto di curiosità, ricca di dettagli e caratterizzata da un grande camino acceso durante la stagione invernale. Un approccio che contribuisce a dare a questo ristorante il carattere che lo contraddistingue.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1450L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1450L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1450L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1450

All'interno, ci si può rifugiare nella sala da pranzo, dove continua lo spirito tradizionale e dove ci si può felicemente rifugiare quando il cielo è grigio. Ma quando il tempo è bello, è sulla terrazza bucolica (aperta a partire da 20°C) che si può prendere il sole dalle rive della Marna. Un ambiente verde e rilassante dove ammirare lo spettacolo naturale, salutando di tanto in tanto le canoe e i kayak che solcano il fiume.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1443L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1443L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1443L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1443

Quello che ci piace de l'Écu de France è che non è un indirizzo pensato per accontentare tutti, ma piuttosto un luogo pieno di personalità che vi porta nel suo mondo. Con malizia, il ristorante vi porta di sorpresa in sorpresa e, come se fosse in contrasto con il suo ambiente storico, l'Écu de France offre una cucina più contemporanea di quanto si possa pensare a prima vista. Infatti, questo indirizzo eleva lacucinatradizionale francese a status gastronomico , con un tocco di inventiva che garantisce un'esperienza culinaria unica nel suo genere grazie alla competenza dello chef Francis Akamé.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1503L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1503L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1503L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1503

Il menu è fatto al 100% in casa, utilizza prodotti di qualità e cambia quattro volte all'anno. Un antipasto/portata principale costa 49 euro, una portata principale/formaggio o dessert 45 euro, mentre il menu completo antipasto/portata principale/dessert costa 65 euro. Un buon rapporto qualità-prezzo, visto l'ambiente e i piatti proposti. Per le famiglie è disponibile un menu per bambini (piatto principale + dessert) a 32 euro. Il menu degustazione di 5 portate costa 105 euro (160 euro per l'abbinamento vino-cibo).

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1487L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1487L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1487L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1487

Per cominciare, ci piace il foie gras confit d'anatra, accompagnato da un chutney di pesche e balsamico e da una nougatine di semi di zucca, un tocco che conferisce un sapore croccante, dolce e salato, oltre a scaglie di cacao che aggiungono un tocco di amarezza. L'Écu de France non ha paura di rischiare e noi apprezziamo questo senso di audacia che rende attuali i classici senza stravolgerli.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1491L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1491L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1491L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1491

Per quanto riguarda il piatto principale, ci troviamo tra terra e mare. Da un lato, il branzino arrosto, accompagnato da un risotto cremoso generosamente guarnito con frutti di mare e sormontato da una schiuma di cocco e lemongrass. Come per tutti i piatti che abbiamo assaggiato, la presentazione è bellissima e non è solo di facciata. Questo piatto può essere interpretato come una metafora del mare: sotto la schiuma, il pesce e sotto il pesce, le conchiglie sepolte. La polpa fondente del branzino mescolata al risotto cremoso crea una combinazione dolce, mentre la schiuma aggiunge un tocco rinfrescante al mix che sicuramente vi conquisterà.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1507L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1507L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1507L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1507

Dall'altra parte del tavolo, abbiamo preso il filetto di anatroccolo laccato con salsa gastrique al nettare d'arancia, carota testurizzata e germogli di stagione. Mentre il bancone ci ha dato l'impressione di una sinfonia in cui i diversi elementi si dividono equamente il palcoscenico, questo piatto si articola diversamente ai nostri occhi: il pollame è al centro dell'attenzione e tutti i sapori che compongono il piatto sono lì per evidenziarlo senza rubargli la scena. La qualità della carne, sublimata da ciò che segue, parla da sola, con le sue note pronunciate bilanciate dalla dolcezza delle carote e dal sapore della salsa, con l'aggiunta di uno strato croccante che aggiunge profondità al piatto.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1509L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1509L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1509L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1509

Per il dessert, lasciatevi tentare da una millefoglie dal sapore regressivo. Tra gli strati di pasta sfoglia, una generosa ganache alla vaniglia e alla fava di Tonka ci porta un tenero sapore d'infanzia, in cui i sapori di entrambe le spezie si sentono ugualmente bene. Per completare questo ritorno ai nostri anni più teneri, una pralina di nocciole aggiunge una dimensione ancora più gourmet a questo iconico pasticcino francese.

L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1550L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1550L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1550L'Écu de France, un restaurant gastronomique en bord de Marne - DSC 1550

Se siete parigini o visitatori alla ricerca di una fuga gastronomica, verde e senza tempo, l'Écu de France ha quello che fa per voi, non lontano dalla capitale. È disponibile anche un parcheggio per auto. Per chi intende arrivare con i mezzi pubblici, il ristorante si trova a 20 minuti a piedi dalla stazione La Varenne - Chennevières (RER A). Durante il tragitto, potrete scoprire il fascino bucolico della zona, passeggiando lungo la Marna.

Informazioni pratiche

Posizione

31 Rue de Champigny
94430 Chennevieres sur Marne

Accesso
La Varenne - Chennevières (RER A)

Tariffe
Menu Enfant Plat + dessert : €32
Entrée + Plat : €45
Plat + fromage ou dessert : €49
Entrée + plat + dessert : €65

Sito ufficiale
www.ecudefrance.com

Comments
Affina la ricerca
Affina la ricerca
Affina la ricerca
Affina la ricerca